VACANZE LOW-COST: la meta perfetta per tutti

il tuo viaggio economico, emozionante, unico

VACANZE LOW-COST: la meta perfetta per tutti

10/07/2019 Europa Itinerari e Proposte Viaggio 0
Scegliere la meta per le vacanze low-cost , soprattutto se per gruppi di più persone, è sempre un problema… Chi cerca il mare e il totale relax, chi preferisce altri generi di paesaggi, chi ancora preferirebbe la città d’arte….e il tutto magari con un budget limitato…

In attesa di ottenere la bacchetta magica, la soluzione per le “mete estive per vacanze low-cost” ve la offriamo noi! 😉

CROAZIA (mare ma non solo) + BUDAPEST (città d’arte e relax alle terme) 😉 😉

  • modalità di viaggio: auto/autobus
  • durata del viaggio: 2 settimane
  • periodo consigliato: estate
  • come arrivare: in aereo (dall’Italia ci sono rotte economiche per più o meno tutte le città del tour). Ci sono anche collegamenti in traghetto per le città costiere in partenza da Bari, Ancona, Pesaro e alcune altre città italiane. Altra opzione è poi quella di partire con l’auto dall’Italia (da Venezia ci sono poco più di 7 ore per Budapest e circa 9,5 ore per Dubrovnik).
  • tappe: Dubrovnik (Ragusa), Split (Spalato), Zadar (Zara), Zagreb (Zagabria), Laghi di Plitvice, Budapest.

Il nostro tour ideale prevede (ad esclusione dei giorni di viaggio per andata e ritorno) 3 giorni a Dubrovnik, 4 giorni a Spalato, 1 giorno a Zara, 3 giornate a Zagabria (di cui una per visitare i Laghi di Plitvice) e per finire 3 giorni a Budapest.

Per tutti gli spostamenti interni in Croazia in bus trovate orari, tariffe e biglietti prenotabili sul sito https://www.buscroatia.com/ (efficiente e disponibile anche in italiano). Per la tratta Zagabria-Budapest invece rimandiamo al sito di Flixbus.

Tappa n°1: DUBROVNIK (Ragusa)

Dubrovnik è una delle mete più amate della Croazia, almeno per chi non è in cerca delle folle (e delle follie 😉 ) di Pag.

La prima cosa da fare per chi soggiorna a Dubrovnik è sicuramente una passeggiata sulle mura che circondano il centro storico. Lungo i circa 2km della loro lunghezza si trovano 16 torri e 4 fortezze, la più panoramica delle quali è la Fortezza di San Giovanni, affacciata direttamente sul mare a protezione del vecchio porto e attualmente sede del Museo Marittimo. Ciò che però più ripaga del costo del biglietto d’accesso alle mura è la vista stupenda che si ha da un lato sul centro e dall’altro sul mare e sull’Isola-Parco di Lokrum (distante appena 700m dalla costa e raggiungibile in mezz’ora di traghetto dal porto cittadino).

photo by Flickr.com

Opposta a quella di San Giovanni troviamo la Fortezza Minceta, la più imponente delle roccaforti cittadine, ai piedi della quale sorge il Convento dei Frati Minori: una delle migliori testimonianze architettoniche del XIV sec (periodo d’oro per la città, sotto la dominazione austro-ungarica).

Da non perdere è poi un giro per le stradine del centro storico. Passeggiando avrete la possibilità di ammirare la Cattedrale dell’Assunzione di Maria, la Chiesa di San Biagio, il Palazzo del Rettore e la Fontana di Sant’Onofrio.

Da non dimenticare, ovviamente, le spiagge! Dalle più piccole e panoramiche come la Bellevue Beach, alle più blasonate e ampie spiagge della penisola di Lapad, il mare di Dubrovnik non deluderà!

View from our room Hotel Bellevue (4064366601)

Merita una menzione anche la Fortezza di Lovrijenac costruita su un promontorio a strapiombo sul mare, appena fuori le mura cittadine. Durante la stagione estiva diventa palco scenico per concerti e spettacoli teatrali.

phot by Flickr.com

Tappa n°2: SPALATO

photo by flickr.com

Seconda città per grandezza della Croazia e capoluogo della Dalmazia, Spalato è famosa (oltre che per il suo mare) per il Palazzo di Diocleziano, un edificio fatto costruire per l’appunto dall’Imperatore Diocleziano intorno al 300 d.C.

photo by flickr.com

Le spiagge più interessanti di Spalato città sono quelle situate tutte intorno alle pendici del Monte Marjan, proprio sulla punta della Penisola di Spalato. Tra le altre spiagge citiamo la spiaggia di Bacvice, la più conosciuta della zona, situata a un solo km dal centro storico.

Sono numerose anche le cose da vedere nei dintorni. Alcuni suggerimenti sono:
  • Isola di Brac (Brazza) – La più grande delle isole intorno a Split, è collegata ad essa con una linea di traghetti (durata viaggio circa 50 minuti). Tra le sue tante e stupende spiagge la più famosa (e una dlele più belle) è sicuramente quella di Zlatni Rat.
  • Isola di Hvar (Lesina) – La meno vicina delle isole nominate, è collegata a Spalato tramite traghetto (circa 2 ore).
  • Isola di Solta – La più piccola delle tre, quest’isola è forse meno conosciuta rispetto alle altre ma è altrettanto bella. Dista circa 1 ora di traghetto da Split ed è caratterizzata da una vegetazione rigogliosa e acque limpidissime.
  • Città di Trogir (Traù) – Cittadina situata a 20 km circa da Spalato e a poca distanza dall’aeroporto, il suo centro storico è costruito su un piccolo isolotto collegato alla terra ferma. Si tratta di un “gioiello” di origine medievale che nel 1997 è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Tappa n° 3: ZARA

Zara nel nostro itinerario sarà una “tappa di passaggio” tra Spalato e Zagabria che servirà più che altro a “spezzare” il viaggio in bus. Ci fermeremo qui una sola notte, giusto il tempo di godersi lo spettacolo dell’Organo Marino: una scalinata che termina in mare e che, grazie a un sistema di fori e canne, produce suoni all’infrangersi delle onde contro di essa.

Tappa n° 4: ZAGABRIA e Laghi di PLITVICE

E come non includere la capitale della Croazia in un tour come questo?! Zagabria è una città difficile da definire a primo impatto: sa un po’ di Austria, un po’ di Ungheria, un po’ anche di Mediterraneo. Con una storia travagliata alle sue spalle, si porta dietro “testimonianze” più o meno evidenti di Medioevo, di Impero asburgico, di Socialismo, di Cattolicesimo… il tutto amalgamato in un perfetto connubio di storia e modernità, tradizione e innovazione.

Zagreb (29255640143)

Zagabria è costituita da due parti ben distinte: la Città Alta e la Città Bassa, tra le due si trova la piazza principale della città ovvero Piazza Ban Josip Jelačić da cui parte la strada più lunga (e una delle più importanti) della città, via Ilica, lungo la quale si trovano una lunga serie di negozi e locali di vario tipo.

Una della principali attrazioni di Zagbria è (l’ex) Piazza Tito su cui affacciano il Teatro Nazionale Croato, il Museo di storia dell’Arte e dell’Artigianato, il Museo della Scuola e l’Università di Zagabria. Interessante anche la scultura-reinterpretazione di San Giorgio e il Drago, opera molto amata dagli zagabresi.

photo by Flickr.com

Zagabria è inoltre una città ricca di parchi, giardini, musei e chiese…. tra questi citiamo Piazza Kralja Tomislava, parco Zrinjevac, il Giardino Botanico, l’enorme Parco Maksimir e la Cattedrale dell’Assunzione. Da vedere sono poi il monumentale cimitero di Mirogoj e la fortezza di Medvedgrad poco fuori città.

Mirogoj Cemetery, Zagreb

Dedichiamo poi una giornata ai LAGHI DI PLITVICE

Impossibile visitare la Croazia senza includere questa meta stupenda e per giunta ad appena 2 ore di auto dalla capitale.

Il Parco Nazionale di Plitvice occupa una superficie di quasi 300 km quadrati ed è famoso per i suoi laghi “terrazzati” collegati tra loro da numerose cascate e in gran parte visitabili tramite passerelle e sentieri. Per visitarlo interamente occorreranno circa 6-8 ore di passeggiata e l’ingresso costa tra le 60 e le 150 Kune croate (7-20€ circa) a seconda della stagione. Sono disponibili anche “escursioni” giornaliere organizzate con partenza da Zagabria.

photo by flickr.com

Tappa n°5: BUDAPEST

Ed eccoci all’ultima tappa della nostra vacanza, quella “cittadina”, ovvero Budapest. Una città che offre diverse possibilità: potrete iniziare a smaltire gli eccessi delle ferie camminando tra monumenti, piazze, palazzi e castelli…. oppure concedervi le ultime notti di bagordi prima del rientro 😉

Anche gli amanti del relax che vogliono godersi gli ultimi giorni di riposo potranno trovare qui quello che cercano, Budapest infatti è famosa per i suoi impianti termali (all’aperto e non) sparsi in vari punti della città. Per scoprire quali sono i più gettonati clicca qui.

parlamento di budapest visto dal danubio

Di questa splendida città abbiamo in realtà già parlato in un altro articolo (clicca qui) dove troverete anche un itinerario base da seguire per non perdersi nessuna delle meraviglie di Budapest.

Booking.com

Ma Budapest potrebbe anche trasformarsi da semplice “tappa” a “colonna portante” delle vostre vacanze. Come? Con lo Sziget!

Un festival musicale tra i più importanti d’Europa, forse il più grande. Occupa un’intera isola poco fuori il centro cittadino e lo scorso anno, in una settimana, ha visto oltre mezzo milione di spettatori, artisti di 63 nazionalità diverse esibirsi in oltre 1000 spettacoli (musicali e non).

Quest’anno si svolgerà dal 7 al 13 agosto e tra i partecipanti vedrà tantissimi artisti di fama mondiale tra cui Martin Garrix, Ed Sheeran, Foo Fighters, Florence+The Machine, e poi via via una valanga di nomi (potete trovare info, artisti, prezzi e programmi QUI). Segnaliamo il fatto che c’è la possibilità di campeggiare direttamente all’interno degli spazi del festival (per prenotazioni: https://szigetfestival.com/it/ ).

Non vedi l’ora di partire?! Inizia a programmare il tuo viaggio cliccando qui!!!

qualunque sia la tua prossima meta…

Booking.com

 

World Nomads

 
Widget not in any sidebars
 

 

Privacy Policy